Orari di Apertura : Lunedi-Venerdì 9.00-13.00/15.30-19.45 -- Sabato 9.00/13.00 - Chiusura Estiva 13/20 Agosto




Compila il seguente Form

Facendo click su Invia dichiari di avere letto e di accettare l'informativa privacy:

Contattaci

Revisione Mezzi Pesanti

I veicoli in generale vengono sottoposti a revisione per assicurare che circolino in condizioni di massima efficienza, tale da garantire soprattutto la sicurezza e ridurre il rumore e l’inquinamento. Da questa premessa si intuisce il perché, nel caso in cui i veicoli siano beni strumentali, il legislatore ha più e più volte modificato la normativa di riferimento, uniformandosi sempre più a standard di tipo europeo.
Dal mese di Marzo del 2017 con la circolare RU 4791/2017 emanata dal Ministero dei Trasporti l’universo italiano delle revisione dei Veicoli o Mezzi Pesanti ha subito notevoli e sofisticate modifiche. 
Sulla base di esse il nostro servizio a supporto delle Aziende di Autotrasporto si è ampliato prevedendo adesso tre grandi famiglie:
 - la fase della gestione e pianificazione del parco auto aziendale con incluso calendario delle scadenze
 - la fase della prenotazione della revisione nel sistema informatico della Motorizzazione
 - la fase della consulenza tecnica pre-revisione, in revisione come assistenza a supporto ed in post-esito come risolutore di eventuali problemi; 
La circolare sopra ricordata ha sostanzialmente inciso su due aspetti che sono il fulcro del nostro supporto tecnico alle aziende nostre clienti:
 - individuando gli elementi dell’equipaggiamento del veicolo sui quali è obbligatoria l’ispezione
 - definendo la natura dei controlli richiesti e chiamando in causa le officine specializzate. 
Due aspetti che portano le aziende ad avere l’assoluta necessità di avere accanto una figura tecnico/consulenziale, al momento della revisione vera e propria. Meglio ancora, come è nel nostro caso, se questo supporto parte da alcuni step precedenti includendo anche la vera e propria gestione del Parco Veicolare con le varie scadenze e l’archivio dei lavori di manutenzione svolti. 
Per la natura della nostra consulenza l’ottimo che proponiamo alle aziende di autostrasporto conto terzi è la completa “Gestione del Parco Veicolare”. Per maggiori informazioni utilizzate il form della scheda, oppure i nostri contatti o, meglio ancora, la chat online.
Solo cosi riusciamo a svolgere in pieno il nostro compito. Conoscendo i mezzi e le problematiche del mezzo, definiamo l’eventuale manutenzione/intervento in prossimità di ogni scadenza, definendo con l’azienda la tempistica affinchè il mezzo sia operativo secondo le normative di riferimento. 
Non si tratta di aspetti secondari. La novità introdotta dalla motorizzazione, con la Circolare sopra ricordata,  è quella della attestazione di corretta manutenzione. Si tratta di una certificazione che dovrà essere prodotta dall'officina che cura la manutenzione del vostro mezzo. L'attestazione di corretta manutenzione è un documento molto importante. L'idea dell'introduzione dell'attestazione di corretta manutenzione nasce, fondamentalmente per tre ordini di motivi:
 - Il primo motivo è quello di adeguarsi alle nuove norme sul REN, il registro elettronico nazionale, che comprende le imprese che esercitano la professione di trasportatore su strada, che hanno l’obbligo di indicare l'operatore a cui è  affidata la manutenzione del mezzo.
 - Il secondo motivo, come hanno denunciato tutte le associazioni di categoria, è quello di creare una sorta di scudo, ai tecnici della motorizzazione che effettuano le revisioni, contro la responsabilità. Fino ad ieri infatti erano loro gli unici responsabili tecnici quando succedeva un grave incidente.
 - Il terzo motivo è imposto nel momento in cui si erano rivisti i tempi di revisione di ogni mezzo. In questo modo le motorizzazioni hanno la certezza di svolgere il lavoro in maniera più celere trovando questa certificazione.