Orari di Apertura : Lunedi-Venerdì 9.00-13.00/15.30-19.45 -- Sabato 9.00/13.00 - Chiusura Estiva 13/20 Agosto


Sempre più auto a noleggio lungo termine, sempre più portali digitali


Cosa attira l'automobilista? Sicuramente uno dei motivi principali è la rata fissa mensile


Su internet non solo compravendite, ma anche noleggio. Com’è diventato facile noleggiare un auto a lungo termine online.

Uno studio dell’Aniasa (l’Associazione di Confindustria che rappresenta il settore dei servizi di mobilità) lo conferma: sempre più italiani si avvicinano al settore del noleggio con curiosità ed interesse. I dati parlano chiaro, ogni giorno 900’000 persone utilizzano attivamente il noleggio a lungo termine. Senza contare coloro che si approcciano invece al noleggio a breve termine, o al car sharing. I numeri sono molto alti e sono in continua crescita. Negli ultimi vent’anni infatti, il numero delle persone avvicinatesi al noleggio è sempre e solamente aumentato in maniera quasi costante.

Perché il noleggio a lungo termine convince?

La maggior parte delle persone ha provato quest’innovativa modalità d’acquisto, molti hanno perseverato e hanno continuato rinnovando i contratti. Coloro che non si sono ancora avvicinati al noleggio, ammettono di non averci mai pensato seriamente, o di non essere ancora ferrati sull’argomento. Ma cos’è che attira l’automobilista? Sicuramente uno dei motivi principali è la rata fissa mensile: il conducente si ritrova infatti a pagare un canone fisso, nel quale sono comprese tutte quelle peripezie alle quali a nessuno piace pensare, come l’assicurazione, la manutenzione, la copertura danni o il soccorso stradale. Un altro cavillo fondamentale è rappresentato dall’eliminazione del problema dell’usato. Se vogliamo poi guardare le cose da un punto di vista più ampio, il noleggio a lungo termine ed il noleggio come formula in generale, potrebbero rappresentare uno sviluppo verso la sostenibilità e verso l’elettrico. Le auto noleggiate infatti, sono di ultima generazione ed inquinano decisamente meno delle auto che al giorno d’oggi vediamo circolare per le strade delle nostre città. La presenza nei parchi di numerose vetture elettriche, potrebbe inoltre spronare i drivers a provare anche queste ‘auto del futuro’.