Orari di Apertura : Lunedi-Venerdì 9.00-13.00/15.30-19.45 -- Sabato 9.00/13.00 - Chiusura Estiva 13/20 Agosto


Auto Usate: preferenza colore chiaro, navigatore e sensori di parcheggio


I dati del Centro Studi Promotor quasi identici anche sull'usato


Sempre in testa il navigatore satellitare ed in seconda posizione i sensori di parcheggio. Sono queste le prime due posizioni che “Dati e Analisi” il mensile del Centro Studi Promotor ha indicato nel numero del mese di Marzo 2018. 
In verità il Centro Studi Promotor si riferisce al settore Auto Nuove, ma dobbiamo dire che (almeno a livello locale) le posizioni si confermano, forse un tantino meglio i sensori di parcheggio, che nel nostro caso (mercato usato a livello locale), vengono preferiti alle varie retrocamere posteriori.
Qui, invece “Dati e Analisi” parla di una chiara tendenza nazionale a preferire le telecamere posteriore, in netta crescita rispetto all’ultima rivelazione del mese di agosto 2017. Adesso ci toccherà aspettare la fine dell’estate per verificare se questa tendenza viene confermata o meno. 
Ricordiamo infatti che il Centro Studi Promoter conduce, con scadenza semestrale, un’indagine sulla tipologia di dotazioni, colori e tessuti rivestimenti scelti dal pubblico al momento dell’acquisto della loro vettura nuova. 
Questa la classifica per gli optional richiesti (automobili nuove):
 1. Navigatore Satellitare
 2. Sensori di Parcheggio
 3. Telecamera Posteriore
 4. Cerchi Lega
 5. Vernice Metallizzata
 6. Bluetooth
 7. Fari Led
 8. Frenata Assistita
 9. Sistemi ausilio alla guida
10. Interfaccia Smartphone 
All’undicesimo posto il ruotino di scorta. 

Per noi che ci riferiamo al veicolo usato, dobbiamo confermare alcune tendenze di fondo, però, ad esempio, i cerchi in lega vengono prima della Telecamera Posteriore. Ma i primi due restano invariati, pur con una curiosità: se l’automobile non ne è provvista, difficilmente la persona decide di installare i sensori di parcheggio come spesa extra (circa €200,00), anche se in presenza nella configurazione dell’auto ne riconosce il valore. Posizioni nettamente migliori, ha l’interfaccia smartphone. In questo caso siamo riusciti a trovare un ottimo prodotto facilmente installabile dentro l’abitacolo che con viva voce e riconoscimento telefono, svolge egregiamente il compito a cui viene preposto.  Questo prodotto, ci ha fatto vendere almeno un paio di volte, automobili che senza non sarebbero state acquistate. 

Per quanto riguarda il colore, il dato nazionale parla sempre di bianco (sempre sull’auto nuova) e noi confermiamo. Ma a livello locale, dobbiamo segnalare un ritorno di fiamma del grigio nelle forme chiare ma non argentate.  
Questa la classifica del colore richiesto (automobili nuove):
 1. Bianco
 2. Grigio
 3. Nero
 4. Blu
 5. Rosso 
 6. Verde
 7. Giallo
Queste tendenze valgono anche nell’usato, bianco e grigio la fanno da padroni. Il grigio ha un trend in crescita purchè sia chiaro ma non argento. Difficoltà, invece, abbiamo sul colore nero: si sporca facilmente, attira il caldo e d’estate non puoi entrare in auto, le principali criticità che fanno emergere le persone.  Non vogliamo assolutamente dire che l’automobile di colore nera non si vende, ma il tempo di giacenza è sicuramente più lungo. Il metallizzato in generale è sempre più apprezzato. 

Per gli interni, tessuto e pelle sono ai primi due posti. Il tessuto rappresenta più del 70% delle scelte finali del cliente auto usate. Ma alcuni prodotti con interni in pelle, acquisiscono un fascino particolare e danno sicuramente più valore. Facciamo un esempio: Jeep Renegade limited e modelli Mercedes in generale (classe A, GLA, e Classe B) con gli interni in pelle hanno tempi di giacenza più bassi, rispetto a prodotti usati simili. 
Le automobili km0 seguono tendenzialmente quello che succede sul nuovo e quindi includiamo pienamente nella analisi del Centro Studi Promoter. 
Ma voi che preferenze avete?