Orari di Apertura : Lunedi-Venerdì 9.00-13.00/15.30-19.45 -- Sabato 9.00/13.00 - Chiusura Estiva 13/20 Agosto


Quali auto possono guidare i neopatentati nel 2017?


Limiti, Sanzioni e Tipologia di automobili


Le limitazioni che i neopatentati devono rispettare dopo aver conseguito la patente non sono una novità, dato che sono in vigore dal febbraio del 2011. Di anno in anno può cambiare, al netto di modifiche o integrazioni normative, solo l’ipotetico elenco delle auto che possono essere guidate dai neopatentati. Modelli nuovi, vecchi modelli ma con nuove motorizzazioni, possono entrare o uscire da questa ipotetica lista. Il 2017, ad esempio, oltre ai nuovi modelli ha visto entrare tra le auto papabili, anche la Jeep Renegade con una motorizzazione depotenziata ed anche la Fiat 500X ha visto aumentare la sua possibilità di mercato. Due modelli che stanno segnando con il successo il corso di questo anno.
Iniziamo con il dire che, in sostanza, il limite sulla potenza delle auto per i neopatentati prevede un doppio vincolo: il mezzo non deve avere una potenza massima di 70 kW, pari a 95 cavalli, e non può superare il rapporto peso/potenza di 55 kW per tonnellata (ricordate che 55 kW equivangolo a 75 cavalli).
Per inciso le limitazioni per i neo patentati, non finiscono mica con la tipologia di auto. Per chi ha conseguito la patente da meno di tre anni avrà tutta una serie di altre limitazioni. In primo luogo non potrà guidare dopo aver bevuto bevande alcoliche (c’è proprio tolleranza zero in questo senso), si abbassano i limiti di velocità massima sulle strade. Sulle autostrade non si possono superare i 100 km/h, mentre sulle strade extraurbane principali, ossia le statali, non si possono superare i 90 chilometri orari. 
Parlando di patente di categoria B, quella classica in Italia per la guida di automobili, la limitazione prevede che per il primo anno successivo al conseguimento della patente, non si possano guidare autoveicoli aventi:
- potenza specifica (PS) riferita alla tara, superiore a 55 kW/t
- potenza massima pari a 70 kW (circa 95 CV) nella guida di veicoli di categoria M1, ovvero quelli destinati al trasporto di persone, con un numero di posti a sedere non superiore a nove, compreso il conducente
Non è quindi la cilindrata che conta, dovendo capire quali sono le auto per neopatentati, ma la potenza, da un lato, ed il rapporto Potenza/Tara (tonnellate) dall’altro. 

IL LIBRETTO DI CIRCOLAZIONE
I dati necessari a individuare ed a  certificare la guidabilità di un veicolo da parte di un neopatentato di fronte a eventuali controlli, si trovano generalmente sul Libretto di Circolazione. Basta dividere la potenza espressa in kW per la tara del veicolo espressa in tonnellate (ovviamente i dati che fanno testo sono quelli della carta di circolazione). Tutte le Carte di Circolazione italiane emesse da ottobre 2007 nella famosa pagina 3, hanno indicato questo famoso rapporto Potenza/Tara corretto. Mentre per le Carte di Circolazione, o libretti come si chiavano un tempo, emessi dal 1999 siano al 2007, i Kilowatt si trovano a pagina 2, voce P2, mentre la Massa a vuoto è a pagina 3. Trattandosi di massa a vuoto, quindi, occorre sommare il peso del conducente che per convenzione si stima in 75kg. Ricordarsi che occorre riportare i 75 kg in tonnellate essendo la massa a vuoto espressa in tonnellate (1 Tonnellata = 1.000 kmg). 
Il Portale dell’Automobilista, inoltre, ha attivato un servizio in cui inserendo la targa del veicolo, direttamente viene indicato se questa rientra tra quelle per “Neo Patentati”. 

Una precisazione d’obbligo in questo senso riguarda la durata del limite sulla potenza specifica (in rapporto alla massa della vettura, quindi): spesso la gente pensa che questa limitazione duri tre anni, come le altre per il tasso alcolico o i limiti di velocità. Questo è falso. Il limite sulla potenza dura un solo anno e a dirlo è l’articolo 117 comma 2-bis del Codice della Strada: ‘ai titolari di patente di guida di categoria B, per il primo anno dal rilascio non è consentita la guida di autoveicoli aventi una potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 55 kw/t. Nel caso di veicoli di categoria M1, ai fini di cui al precedente periodo si applica un ulteriore limite di potenza massima pari a 70 kW’.
Non rispettare questi divieti costerà caro ai neopatentati: la multa sarà di 152 euro e una sospensione della patente per un periodo che varia dai due agli otto mesi.
In casi particolari le limitazioni non operano, come quando un neopatentato si trovi alla guida di un veicolo al servizio di persona disabile, a condizione che l’auto sia munita di regolare contrassegno di circolazione e la persona titolare sia a bordo del veicolo stesso. Viceversa i limiti si applicano qualora una patente sia stata "riottenuta", sia in seguito a revoca, perché sarebbe un nuovo Neo Patentato, sia per conversione di patente straniera (secondo gli anni dall'ottenimento) o militare.

La legge che fissa le limitazioni alla guida per i neopatentati è in vigore da cinque anni eppure sono molte le persone che non la conoscono, genitori che quando si avvicina il 18esimo compleanno dei loro figli e si comincia a ragionare sulla futura mobilità familiare scoprono che l’auto di casa non rientra fra quelle che possono essere guidate da chi non ha la patente da almeno 12 mesi. Addirittura, noi abbiamo avuto casi in cui la famiglia possedeva più di una automobile e nessuna di esse rientrava nei requisiti previsti dalla legge valutandola come “automobile adatta alla guida dei Neo Patentati”. 
A questo punto solo il bilancio familiare dirà verso quale prospettiva muoversi: acquistare un’automobile nuova, magari dando in permuta una di quelle di famiglia non a norma, oppure acquistare un’auto usata? noi aggiungeremo anche il terzo scenario: perché non valutare l’acquisto di un km0? 
 
LE AUTOMOBILI DEL 2017
Ovviamente noi stiamo parlando di limiti, e quindi stiamo restringendo la possibilità di scelta, ma oggi, nel 2017, molte versioni di automobili – come dicevamo all’inizio – anche nuovi modelli, hanno motorizzazioni che rendono compatibile la guida.  Anche nel segmento SUV o Fuoristrada è possibile trovare modelli nuovi, o anche auto usate, che rientrano nella normativa.  Tre le piccole e le compatte di una certa popolarità  nuove, usate ed anche km0, troviamo: Alfa MiTo, Audi A1, Citroen C3, Fiat Panda, Fiat Punto, Fiat 500, 500L e 500X, Lancia Ypsilon, alcune Mini, Nissan Micra, Renault Twingo, Smart Forfour e Toyota iQ o Yaris. Tra le auto leggermente superiori dimensionalmente invece: BMW Serie 1, Dacia Dokker, Ford B Max, Hyundai i30, Kia Rio, Peugeot 2008, Seat Leon, Volkswagen Maggiolino, Mercedes Classe B, Jeep Renegade.