Orari di Apertura : Lunedi-Venerdì 9.00-13.00/15.30-19.45 -- Sabato 9.00/13.00 - Chiusura Estiva 13/20 Agosto


La certificazione dei chilometri dell’auto usata


trasparenza, questa è la parola chiave, che l'acquirente vuole verificare


Giornali e testate locali dedicate, TV nazionali, anche nei corridoi, il fenomeno delle auto "schilometrate" è un fenomeno molto discusso ed i nostri clienti ci dimostrano con il loro atteggiamento che pare sia molto diffuso. Questo è uno degli aspetti più delicati per chi vuol fare il mestiere del “vendere auto usate”. Noi, giorno per giorno, ci scontriamo con persone che, per nulla intimidite, fanno la classica domanda: ma i chilometri sono veri?
Dando per appurato che il problema esiste, quindi, che cosa occorre fare per garantire maggiormente il potenziale acquirente?
Certo partire da un grado di fiducia maggiore, tra cliente e rivenditore, sarebbe già una cosa importante. Noi cerchiamo in tutti i modi di innescare questi momenti che cambiano letteralmente la rotta alla trattativa. Abbiamo l’abitudine, ad esempio, di non riverniciare l’automobile e lucidarla a manetta (se non in casi di assoluta necessità). Magari i piccoli interventi li facciamo dopo la trattativa, ma vogliamo far vedere l’automobile nello stato in cui si trova. Quindi non solo i chilometri, ma anche la visione della vettura agli occhi è un segnale. Un'auto con 50.000 chilometri e nessun graffio risulta altrettanto strana.
Poi ovviamente c'è il buon senso. Certo non eiste un collegamento diretto tra anni di anzianità della vettura e chilometri minimi percorsi. Ma se dovessimo mettere in vetrina un’automobile con dieci anni di vita alle spalle e soli 10.000 chilometri di percorrenza, dovremmo raccontare meglio la storia di questa macchina, chi era il proprietario/utilizzatore, perché ha fatto solo questi pochi chilometri. 
Dovete anche sapere che per le automobili, la cui immatricolazione è stata fatta più di quattro anni fa, il Portale dell’Automobilista vi dice, nell’apposita sezione, il chilometraggio reale della macchina al momento dell’ultima revisione effettuata.  Una bella cosa che garantisce il cliente solo per le autovetture che hanno più di quattro anni, quelle cioè in cui è stata fatta almeno una revisione. 
Inoltre, noi cerchiamo sempre di esporre in vetrina, vetture che hanno il libretto “uso e manutenzione” da cui è possibile evincere anche la storia della macchina e la corrispondenza dei chilometri registrati rispetto al periodo considerato.
Per ultimo, ma diventa il fattore di massima garanzia per l’acquirente, nella nostra documentazione relativa alla “Garanzia legale di Conformità” della vettura nel nostro documento denominato “Stato d’Uso e Consegna” indichiamo i chilometri con cui vi è stata venduta la vettura segnati nella strumentazione interna. Da quel momento noi diventiamo certificatori di quel chilometraggio perché se dovesse capitare qualsiasi fermo tecnico dell’auto, quelli sono i chilometri di riferimento per ogni azione in garanzia dell’auto stessa. 
La nostra parola d’ordine è trasparenza e su essa abbiamo costruito la nostra storia aziendale che dura da oltre 20 anni.