Orari di Apertura : Lunedi-Venerdì 9.00-13.00/15.30-19.45 -- Sabato 9.00/13.00 - Chiusura Estiva 13/20 Agosto


Sicilia: Assistenza sportello Sermetra per le tasse automobilistiche, il bollo


Assistenza sportello Sermetra per le tasse automobilistiche, il bollo


Lo scorso 14 gennaio abbiamo partecipato, come soci SERMETRA e Agenzia Autorizzata sul territorio, all’incontro tenutosi a Palermo con l’obiettivo di prepararci ad accedere all’archivio regionale della Sicilia per gestire le istanze in materia di tasse auto. 
Noi Agenzia Sermetra a Casteldaccia, possiamo, infatti, da quest’anno 2017 offrire ai nostri clienti automobilisti assistenza e consulenza in materia di tassa auto. Non solo il pagamento, quindi, ma soprattutto consulenza sul come pagare, sul come pagare meno se dovuto (ricordiamo ad esempio le esenzioni previste dalla Legge 104).
Dal mese di Febbraio possiamo accedere all’archivio regionale della Sicilia e dare risposte a tutti gli utenti che hanno ricevuto o riceveranno gli avvisi dalla Regione Sicilia, ovvero a coloro che si rivolgeranno a noi per farsi controllare la posizione tributaria. Regolarizzando tutto anche attraverso sistemi di pagamento elettronici: POS e Carte di Credito. 
Il problema è abbastanza serio, perchè sulla base di una vecchia normativa, se non si paga il bollo auto per tre anni consecutivi e si ignorano gli avvisi oggi inviati dalla Regione, scatta la radiazione d'ufficio dell’automobile (cioè il cosiddetto PRA) e si può dire addio al veicolo. Questo genere di maxi multe sono già state spedite in Puglia alla fine del 2016 e potrebbero allargarsi in tutta Italia, Sicilia compresa. 
Tutto “gioca” attorno all’articolo 96 del Codice della Strada che recita cosi: Ferme restando le procedure di recupero degli importi dovuti per le tasse automobilistiche, l’A.C.I. qualora accerti il mancato pagamento di detti tributi per almeno tre anni consecutivi, notifica al proprietario del veicolo la richiesta dei motivi dell’inadempimento e, ove non sia dimostrato l’effettuato pagamento entro trenta giorni dalla data di tale notifica, chiede la cancellazione d’ufficio del veicolo dagli archivi del P.R.A., che ne dà comunicazione al competente ufficio della Direzione generale della M.C.T.C. per il ritiro d’ufficio delle targhe e della carta di circolazione tramite gli organi di polizia, con le modalità stabilite con decreto del Ministro delle finanze, sentito il Ministro dei trasporti e della navigazione.
Siamo consapevoli del fatto che, cosi come dice Montalbano, qualcuno potrebbe pensare che è tutta una camurria ma se avete bisogno di consulenza e di conforto (normativo) vi aspettiamo in sede, fissate un appuntamento con il form qui alla fine, ovvero per via telefonica o per email.